Rifiuti e igiene urbana: nasce la collaborazione con l’associazione dei carabinieri in congedo

L’Amministrazione comunale, mentre attua il cambio di gestione del servizio di raccolta differenziata che partirà il 12 luglio, attiva una collaborazione con i carabinieri in congedo per controllare, correggere e prevenire il corretto smaltimento dei rifiuti.

«Vogliamo aiutare e supportare i cittadini a conferire in modo corretto, così da evitare sanzioni e mantenere pulito il nostro paese. Nasce da questa volontà e dalla sinergia con le forze dell’ordine di Putignanodichiara la sindaca Luciana Laerala nuova collaborazione che abbiamo stipulato con l’Associazione Nazionale dei Carabinieri in Congedo. A partire da domani, mercoledì 3 luglio, gli uomini dell’arma in pensione controlleranno il territorio putignanese, per correggere e prevenire i comportamenti non conformi al corretto smaltimento dei rifiuti».   

Con una uniforme che li renderà riconoscibili, saranno a disposizione dei cittadini per fornire loro tutte le indicazioni necessarie per differenziare in modo corretto, oltre a segnalare eventuali anomalie alle autorità competenti. Il servizio di presidio del territorio offerto dai carabinieri in congedo si affiancherà al pattugliamento dei vigili in borghese, avviato nei giorni scorsi e che proseguirà. Un’intensificazione dei controlli, dunque, nell’agro e nel centro urbano, per differenziare in modo corretto, mantenere pulito il paese e sanzionare chi abbandona rifiuti.

«A riguardo – continua la sindaca – vorrei ricordare a tutti i putignanesi che attraverso questo comportamento scorretto si genera un aumento dei costi a nostro carico, perché rimuovere i sacchetti abbandonati è un servizio aggiuntivo e come tale ha un costo ulteriore per le nostre casse. E ai nostri vicini, invece, i residenti dei comuni limitrofi, ricordo l’ordinanza firmata pochi giorni fa che dispone il divieto di conferimento e aumento delle multe fino a 250€ per chi, dagli altri paesi, viene a Putignano a lasciare i rifiuti. Perché purtroppo accade anche questo». 

 «Non da ultimo, desidero rassicurare tutti sul cambio di gestore del servizio di raccolta differenziata che avverrà il 12 luglio. Da subito non ci saranno sostanziali novità, se non nell’agro. Ci stiamo interfacciando costantemente con i nuovi gestori e dalla prossima settimana inizieremo le attività di informazione alla cittadinanza». 

Nell’immediato la novità principale riguarderà l’agro: dal 12 luglio le attuali vasche saranno sostituite da idonei contenitori nei quali conferire, in maniera differenziata, organico, carta, plastica, vetro e non differenziato. Una possibilità in più offerta ai residenti nelle campagne che potranno differenziare correttamente senza necessariamente recarsi al centro di raccolta. Ad ogni modo, non verrà meno il controllo effettuato anche attraverso un sistema di video sorveglianza di prossima attivazione.

Nel centro urbano non sono previsti cambiamenti a partire dal 12 luglio.

Non mancheranno le attività di informazione sul corretto conferimento dei rifiuti e l’attivazione di sportelli a supporto dei cittadini.

Inoltre per il conferimento dei Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche (RAEE), come ad esempio i frigoriferi o i condizionatori, si informa la cittadinanza che fino all’11 luglio il servizio è sospeso. A partire dal 12, con l’avvio della nuova gestione, sarà di nuovo possibile conferire i suddetti rifiuti presso il Centro di Raccolta Comunale

 

e-max.it: your social media marketing partner

Canale Video

Facebook

Please publish modules in offcanvas position.