Putignano verso una comunità amica delle persone con demenza

L’associazione “Alzheimer Putignano” è felice di comunicare che anche a Putignano si sta intraprendendo il percorso che porterà il comune a diventare una Comunità amica delle persone con demenza. Il 15 maggio è stata approvata la delibera di giunta n.65 che stabilisce l’adesione dell’Amministrazione Comunale al progetto, proposto dalla suddetta Associazione, di cambiamento culturale e sociale finalizzato a diventare una “comunità amica”.

"Una comunità amica sa leggere e comprendere il bisogno, diventa accogliente, combatte la solitudine, sa essere comprensiva verso atteggiamenti che in altre circostanze sarebbero inaccettabili, offre supporto nelle difficoltà, previene la crisi all’interno delle famiglie - dice Paola CosmoCi fa enormemente piacere che si possa intraprendere un cammino di inclusione delle persone malate e dei loro familiari diffondendo conoscenze sulla malattia, creando una rete di cittadini e istituzioni consapevoli delle loro difficoltà e che siano in grado di relazionarsi con le persone affette da demenza.

Il primo passo è stato divulgare un questionario conoscitivo on line per la fase di analisi ed esplorazione del contesto, dal 9 gennaio al 3 marzo 2020 da cui si deduce che è alta la percentuale di nozioni errate sulla malattia nella popolazione e che la esigenza maggiore dei familiari è un supporto informativo ed un sollievo temporale dalla attività di assistenza. Inoltre è alta la percentuale di persone che non conoscono i servizi offerti dal Comune, dalla ASL e dalla associazione Alzheimer Putignano e di conseguenza non ne usufruiscono (80%). Il carico assistenziale può avere ripercussioni sulla vita del familiare caregiver sia a livello pratico con la diminuizione del tempo libero, sia a livello psicologico

Avevamo organizzato un convegno per la comunicazione dei risultati del questionario e per presentare il nostro progetto, ideato insieme all’assessore ai servizi sociali. Il convegno è stato rinviato a causa dell’emergenza sanitaria.
Prevediamo in questo momento di fare le riunioni in videoconferenza o all’aperto, siamo disponibili ad accogliere suggerimenti e proposte via mail all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo."

e-max.it: your social media marketing partner

Canale Video

Facebook

Please publish modules in offcanvas position.