• 1
  • 2
  • 3
  • 4

Canale Video

Facebook

Inaugurazione del Punto FAI di Putignano presso Coopera in Corso Garibaldi. Domenica scorsa 28 aprile, accompagnati dal dott. Giampaolo Muolo – brillante giovane esperto in storia locale - i delegati del Fondo Ambiente Italiano (Fai), i volontari di Putignano ed alcuni ospiti hanno approfondito l’affascinante storia legata all’ex Convento di Santa Chiara e alla Cappella dell’ex Convento dei Domenicani. La visita è stata piacevolmente allietata dalla chitarra del Maestro Gianni Pinto.

Al termine della visita nella Sede di Coopera, gremita di cittadini interessati e partecipi, alla presenza del Sindaco di Putignano Domenico Giannandrea e dei candidati sindaci si è svolto il momento istituzionale di inaugurazione.

Il caporedattore di Telenorba Massimo Bianco ha condotto la tavola rotonda nella quale Gigi Leonetti (Capo Delegazione FAI di Bari), Lenella Breveglieri ed Etta Polignano (promotrici della costituzione del Gruppo di Volontari su Putignano) ed i volontari tutti insieme ai responsabili di Coopera, hanno presentato il FAI - Fondo Ambiente Italiano e il suo impegno a livello locale e nazionale.

La professoressa Mariella Mastrangelo ha anticipato le attività già in corso per la formazione dei giovani Ciceroni che, si auspica, dalle prossime giornate di autunno FAI potrebbero accompagnare i visitatori alla scoperta di luoghi della nostra cittadina. Sissi Labate, a nome dei giovani volontari, invece, ha confermato l’interesse dei suoi coetanei all’iniziativa. Sono state inoltre fornite informazioni sulla Fondazione e moltissimi hanno colto l’occasione per iscriversi al FAI.

Coopera, condividendone mission e attività - a titolo gratuito - metterà a disposizione del FAI locali e strutture al fine di promuovere la conoscenza dello stesso sul territorio. Il Fondo Ambiente Italiano, in particolare, è una fondazione senza scopo di lucro nata nel 1975, sul modello del National Trust, con il fine di tutelare e valorizzare il patrimonio storico, artistico e paesaggistico italiano che lavora con tre principali obiettivi: prendersi cura, per le generazioni di oggi e di domani, di luoghi speciali del nostro Paese; educare alla conoscenza e all’amore dei Beni storici e artistici e dei paesaggi d’Italia; vigilare sulla tutela del patrimonio paesaggistico e culturale, traducendo in realtà l’articolo 9 della nostra Costituzione.

e-max.it: your social media marketing partner

Please publish modules in offcanvas position.