ATOMIC BASS Quartet live @PUTIGNANO

Il progetto capitanato dal contrabbassista Giuseppe Bassi, in attesa dell’inizio di una nuova sessione in sala d’incisione, realizza un piccolo tour italiano che prevede come prima tappa pugliese il palco del Macello di Putignano per il 27 marzo per una serata targata JAZZ CLUB EXPERIENCE.

Con l’ATOMIC BASS, Bassi riunisce intorno a sé musicisti di rilievo internazionale come la pianista giapponese Sumire Kuribayashi, il batterista olandese Sebastiaan Kaptein e eccezionalmente per la data in Puglia, il sassofonista Gaetano Partipilo.

L’amore e la fusione tra culture, oltre ad essere implicita nella formazione del progetto, ne costituisce anche il suo paradigma stilistico, che sviluppandosi in un repertorio di composizioni originali e musiche di ricerca, mette in contatto Oriente e Occidente e qui in particolar modo tradizione jazzistica e cultura musicale giapponese.

Il concerto proposto dall’ Atomic Bass quartet si arricchisce della presenza di Antonio Moscatello, che scrive e descrive concerto e musiche in versi poetici introduttivi e conclusivi.

La rassegna JAZZ CLUB EXPERIENCE, frutto della collaborazione tra FUORI DAL DISCO e I MAKE, porta avanti l’obiettivo di promuovere l’ascolto e la fruizione della musica jazz in tutte le sue forme e declinazioni. 

In un ambiente d’ascolto unico, si avvicenderanno artisti locali, nazionali ed internazionali accuratamente selezionati nel tentativo di proporre uno spettacolo sonoro sempre di qualità e spessore artistico. 

Biografia
GIUSEPPE BASSI: Contrabbassista e compositore italiano. Musicista versatile la cui musica spazia dal jazz d'avanguardia più tradizionale, al funk e alla musica classica. Svolge attività concertistica in tutto il mondo dall’America all’estremo Oriente dell’Asia.
Nella sua prolifica carriera artistica Bassi ha suonato e registrato con innumerevoli tra i più grandi musicisti jazz del mondo tra cui: Lew Tabackin, Bill Mays, Don Friedman, Bobby Durham, John Hicks, Jed Levy, Joe Magnarelli, Helen Sung, Mark Soskin, Bill Goodwin, Billy Drummond, Greg Osby, John Hicks, Mal Waldron, David Liebman, George Garzone, Tony Scott, Harold Danko, Ute Lemper e tanti altri. In Italia ha collaborato con tutti i più importanti e rappresentativi musicisti jazz italiani: Enrico Pieranunzi, Dado Moroni, Max Ionata, Fabrizio Bosso, Gege’ Telesforo e tantissimi altri. Leader prolifico di gruppi di grande successo, ha inciso moltissimo a suo nome e come componente di formazioni rappresentative
SUMIRE KURIBAYASHI:  Pianista e compositrice originaria di Saitama (Tokio), sì e guadagnata il titolo di rising star nella nuova scena jazz in Giappone e internazionale. Si è esibita con leggendari jazzisti giapponesi quali; Hino Terumasa, Hideaki Kanazawa, Naoko Terai. Ha pubblicato quattro album acclamati dalla critica.
Nell'aprile 2018 Sumire pubblica due album consecutivi, "Pieces of Colour" e "The Story Behind", in tournée in Giappone e in tutta Europa. Jazzconvention.net descrive Sumire come "appartenente alla giovane generazione della scena jazz giapponese, Kuribayashi è diventata negli ultimi anni una delle pianiste più apprezzate sia per le sue doti creative degne di nota che per il notevole storytelling che attraversa le trame della sua musica".
SEBASTIAAN KAPTEIN: Batterista di Oegstgeest, Olanda.
Ha studiato con Roy Dackus al Conservatorio di Groningen e si è laureato nel 1996 con lode. Nel frattempo era già un musicista che collaborava con alcuni dei migliori musicisti in Olanda. Dopo 3 mesi di studio a New York presso la Drummers Collective, Sebastiaan ha iniziato a suonare e fare tournée condividendo i palcoscenici con musicisti come Toots Thielemans, Jesse van Ruller, Deborah Brown, Fleurine e Brad Mehldau, in circa 40 paesi, Sebastiaan a tutt’oggi continua la sua carriera musicale come batterista freelance in Giappone.
GAETANO PARTIPILO: studia con Mario Raja, Furio Di Castri, Ettore Fioravanti. Nel 1997 suona con la Dolmen Orchestra dove gli ospiti, in sala d’incisione e in concerto, sono John Surman, Louis Sclavis e Michel Godard.
Significativa, sia dal lato artistico che professionale, è stata la collaborazione con Greg Osby nel novembre del 1997.
Nell’estate del 1998 frequenta i seminari estivi di Siena Jazz studiando con Gianluigi Trovesi e Paolo Fresu.
Gaetano Partipilo ha pubblicato due album a suo nome per la ormai storica “Soul Note”. Il primo, intitolato appunto “Urban Society”, vede la partecipazione di due ospiti di caratura internazionale: il batterista di New York Nasheet Waits ed il giapponese Az’shi (Atsushi) Osada. Il secondo album, dal titolo “Basic”, annovera la partecipazione di Massimo Greco e Gianluca Petrella Il 18 febbraio 2013 è stato pubblicato dalla famosa SCHEMA records il suo ultimo album intitolato “BESIDES: Songs from the sixties”.
Gaetano Partipilo ha eseguito concerti in Francia, Inghilterra, Scozia, Germania, Grecia, Belgio, Svizzera, Spagna, Austria, Ungheria, Portogallo, Macedonia, Bulgaria, Croazia, Finlandia, Norvegia, Turchia, Emirati Arabi, Etiopia, Gabon, Sud Africa, Mozambico, Zimbabwe, Kenya, Algeria, Taiwan, Hong Kong, Stati Uniti e Giappone.

ATOMIC BASS quartet @ PUTIGNANO
27 Marzo 2019 - ore 21.30
Ex Macello Comunale - Via Santa Caterina da Siena - Putignano
INGRESSO € 15.00 

INFO: 334 9624569 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

e-max.it: your social media marketing partner

Canale Video

Facebook

Please publish modules in offcanvas position.