Secondo Rifondazione Comunista c’è una coalizione trasversale a Putignano

In politica è possibile che si sia formata una coalizione trasversale a Putignano? Risponde il partito di Rifondazione Comunista con un comunicato stampa che riceviamo e pubblichiamo di seguito integralmente.

"L’informazione locale delle ultime settimane ci ha rivelato che a Putignano, in previsione delle elezioni comunali dell’anno prossimo, “qualcuno sta lavorando ad una coalizione trasversale”. Infatti, l’“allontanamento fra Putignano 3000 e Forza Italia ha dato adito ad una parte del Pd (quella esterna alla dirigenza) per intavolare i primi tentativi di approccio con il centrodestra”.
 
In realtà, chi oggi, da una parte e dall’altra, esce allo scoperto per lavorare a favore della “coalizione trasversale”, fa finta di non sapere ciò che molti cittadini, almeno quelli più attenti alla vita ed alla politica nel nostro comune, conoscono già da tempo. A Putignano, che piaccia o meno al segretario PD Michele Vinella, una “coalizione trasversale” o, secondo qualcun altro, “aperta” tra destra e cosiddetto centrosinistra locali esiste, sia pure sotterranea, ma ben oliata ed attiva, da diversi decenni, con una regia che farebbe capo a quella stessa parte del PD “esterna alla dirigenza” attuale. Ma, perché sotterranea, invece che alla luce del sole ??? Evidentemente, perché portatrice di giochi ed interessi non pubblicamente confessabili.
 
Con l’attuale amministrazione comunale di destra, nell’opinione pubblica locale più accorta non sono mancate le voci circa simpatie per l’attuale maggioranza da parte di certi esponenti di spicco dell’area che dovrebbe essere all’opposizione. Voci, addirittura, che favoleggerebbero circa l’esistenza di un consigliere occulto, una specie di “grande vecchio” che non lesinerebbe suggerimenti ai meno esperti “amici” della maggioranza, non certo a titolo gratuito. Do ut des, oggi a me, domani a te, tu mi fai un favore a me, io ti fo un piacere a te, in un vai e vieni che non conosce “destra” o “sinistra”.
     
Proviamo a tornare un po’ indietro, alle ultime elezioni comunali (2014) vinte al galoppo dalla destra e rileggiamo, con la dovuta attenzione, le esternazioni in diretta alla stampa locale di un noto imprenditore locale (a suo tempo agli onori della cronaca perché indagato ed arrestato per reati vari), autoproclamatosi manipolatore - a danno del PD di cui si diceva sostenitore - non solo delle primarie del centro-sinistra vinte a sorpresa da Dino Angelini, ma addirittura delle stesse elezioni comunali vinte trionfalmente dalla destra. Se si collegano questi fatti con l’inspiegabile disimpegno elettorale di alcuni esponenti di primissimo piano dell’amministrazione uscente a guida PD, i conti potrebbero cominciare a tornare. Viste le giravolte e l’evoluzione gattopardesca della politica nazionale seguita da quella locale (vedi Castellana), i tempi potrebbero essere maturi per fare emergere alla luce del sole, anche a Putignano, l’affaristica “coalizione trasversale” già collaudata e ben oliata nell’ombra.
    
Ci dispiace per quella parte del PD che afferma, certamente in buona fede, di non condividere questi “giochi”, ma non si può continuare a far finta di niente e ad illudersi che il PD sia “sinistra”. Ma ci dispiace ancora di più per i cittadini, noi stessi compresi. Una sinistra che sia tale dovrebbe smascherare e contrastare la politica affaristica e gli imbrogli della destra a danno dei cittadini, non farsene complici. Intanto, cresce sempre più la sfiducia nella politica; le spese le pagheremo noi, i cittadini. A meno che non si riesca a cambiare binario".

e-max.it: your social media marketing partner

Canale Video

Appuntamenti in Calendario

Agosto 2018
L M M G V S D
30 31 1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31 1 2

Please publish modules in offcanvas position.